Chi siamo

Umberto Petranca

L’amore per la natura e l’escursionismo entrano nella mia vita come un vento leggero ma in grado di mescolare le mie passioni portandomi verso nuovi e sconosciuti sentieri creativi.

Dopo aver intrapreso studi artistici nell’ambito delle arti visive vengo sempre più attratto dall’arte scenica e scelgo di farne una vera professione diplomandomi come attore di prosa alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. Successivamente frequento il corso di perfezionamento internazionale Ecole des Maitres.

Durante il mio percorso artistico ho la fortuna di lavorare con alcuni tra i più importanti registi italiani, tra i quali: Luca Ronconi, Marisa Fabbri, Pippo del Bono, Armando Punzo, Ferdinando Bruni, Elio De Capitani, Claudio Longhi, Franco Branciaroli, Filippo Timi, Andrée Ruth Shammah.

Nel 2007 vinco il premio Ubu come “Miglior attore under 30” per il ruolo interpretato in Angels in America regia di Bruni e De Capitani.

Nel 2014 collaboro con il museo Peggy Guggenheim di Venezia in veste di attore e drammaturgo alla realizzazione dell’evento “Land behind” e con il Festival musicale Dino Ciani di Cortina d’Ampezzo per l’evento “Viaggio in America”.

Dal 2012 collaboro con l’azienda Nuncas e l’azienda Pirelli realizzando eventi di teambuilding e formazione sia in contesti aziendali che in contesti naturali.

L’amore per la natura e l’escursionismo entrano nella mia vita come un vento leggero ma in grado di mescolare le mie passioni portandomi verso nuovi e sconosciuti sentieri creativi.

Compio un lungo viaggio a piedi in solitaria attraverso l’Italia da Milano a Napoli e nel 2015 conseguo l’attestato di Guida Ambientale Escursionistica.

Nello stesso anno avvio presso il Teatro Franco Parenti di Milano l’iniziativa “Escursionismo teatrale”.

Nel 2017 inauguro “Walking In Fabula. Percorsi tra natura e teatro” dove trekking e arti performative si incontrano in un’esperienza di valorizzazione del territorio sotto il profilo culturale e naturalistico.

Attualmente alterno la mia attività di attore teatrale presso i principali teatri italiani a quella di Guida ambientale escursionistica.

Alessandro Biondelli

Mi piace creare e riscoprire percorsi, cercare libri introvabili e testimonianze orali per poter raccontare un passato che è fondamentale e va tramandato.

Mi piace creare e riscoprire percorsi, cercare libri introvabili e testimonianze orali per poter raccontare un passato che è fondamentale e va tramandato.

Nato nella campagna piatta e nebbiosa, dove oramai esistono più capannoni che cascine ma sempre e comunque genius loci del mio cuore, ho viaggiato in cerca di posti dove poter vedere oltre le nuvole.

Ora vivo in Appennino, spina dorsale che tiene unito il corpo dell’Italia.

Nel 2015 ho conseguito l’attestato di Guida Ambientale Escursionistica: ciò mi permette di coniugare la mia passione per il trekking con una professione lavorativa.

Ho fatto e propongo camminate di più giorni ed escursioni brevi dall’appennino al mare, cammini storici e percorsi tematici. Insomma, trekking per tutti i tipi di partecipanti, dai più allenati ai meno abituati. L’opportunità di condividere un momento di convivialità, poi, non deve mai mancare.

Dedico molto del mio tempo libero alla lettura, alla musica e all’arte.

Sono innamorato degli scrittori che aprono mondi, Jorge Luis Borges e Julio Cortázar tra tutti. Mi sento come l’uomo descritto da Borges che si propone di disegnare il mondo e «…nel corso degli anni popola uno spazio con immagini di province, di regni, di montagne, di baie, di vascelli, di isole, di strumenti, di astri, di cavalli e di persone»; alla fine dei suoi giorni scoprirà «…che quel paziente labirinto di linee traccia l’immagine del suo volto».

Mi piacciono le persone e le loro storie, soprattutto nei luoghi dove esse hanno avuto origine. Prediligo le narrazioni che spostano le prospettive, fanno camminare e fanno sognare.

Mi piace creare e riscoprire percorsi, cercare libri introvabili e testimonianze orali per poter raccontare un passato che è fondamentale e va tramandato. L’incontro con un vecchio contadino, i muretti a secco di un paese dimenticato tra le montagne, un bosco di castagni, la traccia di un animale selvatico sono tutti esempi di come muovendoci nello spazio possiamo contemporaneamente viaggiare nel tempo, grazie al racconto della natura.

Ecco: fare la guida significa avere l’opportunità di condividere ciò che per me è importante, ovvero l’esperienza di vita accumulata, la curiosità, il confronto.

Sandra Dal Santo

Il senso dell’esistenza cosmica è la scoperta e il continuo stupore davanti ad essa. So chi sono, so dove voglio andare.

Mi chiamano “cittadina del mondo” perchè oltre ad aver vissuto i primi anni di vita in Belgio e poi trasferita in Italia, tra Modena e Verona, ho sempre viaggiato da quando ho compiuto 20 anni, spesso anche in solitaria. Dal Sud America, all’Africa, dal Nepal all’India ho imparato a conoscere e rispettare gli altri e le altre culture.

Nel 2014 ho lasciato il mio lavoro in banca dopo quasi 17 anni di servizio per scommettere su di me, sul mio modo di essere più vero e ho inseguito le mie passioni, la montagna, i viaggi, la scoperta.

E’ stato come una chiamata, un impulso, una luce che si è accesa nella profondità del mio essere e non si è più spenta.

Nel 2015 ho superato l’esame di Guida Ambientale Escursionistica e ho iniziato a vivere in contatto con la Natura, cercando di trasmettere le energie e le forze che questi luoghi suscitano organizzando escursioni e svolgendo un’ attività in un rifugio sul Monte Baldo.

Per continuare il mio percorso di crescita e per prendere ancora più coscienza e consapevolezza della mia dimensione nello spazio e nel tempo, ho intrapreso la strada di insegnante di Kundalini Yoga.

Sono stati anni di grandi rivoluzioni, di forti cambiamenti, senza trascurare momenti di grande incertezza. Ma sono sempre più convinta che questo nuovo cammino mi stia dando nuove rivelazioni sul mondo che mi circonda e soprattutto dentro di me.

Il senso dell’esistenza cosmica è la scoperta e il continuo stupore davanti ad essa. So chi sono, so dove voglio andare.

X

Per offrirti una migliore esperienza di navigazione online questo sito web usa dei cookie, propri e di terze parti. Continuando a navigare sul sito acconsenti all’utilizzo dei cookie. Scopri di più sull’uso dei cookie e sulla possibilità di modificarne le impostazioni o negare il consenso. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close